Skip to content

Scafati. Prestito e usura da 250mila euro, arrestato.

Pubblicato il

Il 26 aprile, la Polizia di Stato ha arrestato un individuo con precedenti penali, originario della provincia di Napoli e residente a Scafati, sospettato di essere coinvolto in tentata estorsione aggravata e usura aggravata. Si precisa che, in conformità al principio di presunzione d’innocenza, qualsiasi giudizio definitivo verrà emesso solo dopo un processo completo e imparziale.

Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo avrebbe concesso prestiti a tassi estremamente elevati, per un totale di 250.000 euro, a un imprenditore in difficoltà finanziarie. Quest’ultimo sarebbe stato obbligato a restituire il denaro con rate mensili di 18.000 euro per 84 mesi, per un totale di 1.512.000 euro.

Dopo che l’imprenditore ha cercato invano di negoziare condizioni più favorevoli, diventando incapace di rispettare il piano di rimborso, l’indagato avrebbe iniziato a minacciarlo e a fare pressioni sulla sua famiglia. Le minacce includono violenza fisica e danni materiali, come l’incendio dell’attività commerciale dell’imprenditore, oltre alla richiesta coercitiva di trasferimento di beni di famiglia.

Le indagini hanno inoltre portato al sequestro di 65.000 euro in contanti e di una quantità considerevole di gioielli, trovati nascosti in un mobile.

È emerso che l’imprenditore si era rivolto all’arrestato per cercare di far fronte alle richieste finanziarie oppressive di un altro individuo, il quale a sua volta aveva imposto tassi di interesse e condizioni altrettanto onerose. Quest’ultimo e la moglie dell’arrestato, anch’essa coinvolta nelle richieste di pagamento usurario, sono attualmente indagati a piede libero.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Salerno e dal Commissariato di Nocera Inferiore su disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, hanno permesso di reagire prontamente alla denuncia dell’imprenditore, svolgendo un’indagine completa e utilizzando sia metodi tradizionali che tecnologici avanzati per garantire la sicurezza e il benessere della vittima e della sua famiglia.

Questa vicenda evidenzia l’importanza della collaborazione tra imprenditori e cittadini nel contrastare reati finanziari gravi e dannosi per la comunità. Inoltre, dimostra l’eccellenza e la dedizione delle forze dell’ordine nel preservare la legalità e la giustizia, garantendo la fiducia e la sicurezza dei cittadini.

Storia

Sport