Skip to content

Scafati. Via Corbisera e località 31, ok per la nuova area verde e parcheggio.

Pubblicato il

Via Corbisiero e località Trentuno, approvati i progetti definitivi per il parcheggio e la costruzione di un’area verde attrezzata. I servizi rappresentano un’importante passo in avanti per comunità sprovviste di qualsiasi infrastruttura.

Si avvicina la conclusione del periodo di commissariamento straordinario del comune di Scafati da parte del prefetto Antonio D’Acunto, contraddistinto dalla conclusione di diversi iter amministrativi. Per ultimo l’approvazione definitiva del progetto esecutivo che riguarda la creazione di due aree strategica per la popolazione locale. In primo luogo è stato approvato il programma di interventi che consentiranno la costruzione nella piazzetta di località Trentuno di un’area polivante di pubblica utilità, con giochi per i più piccoli e area verde. Oltre mezzo milione di euro sono stati intercettati dalla scorsa amministrazione Salvati attraverso i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che prendono ora vita attraverso l’approvazione del commissario D’Acunto. Si aspetterà la chiusura del periodo elettorale per la gara d’appalto, in un iter simile al parcheggio in via Corbisiero.

Sempre attraverso i fondi del PNRR, 484 mila euro circa, si costruirà nei pressi del locale istituto scolastico un’area attrezzata con parcheggio per permettere maggiore vivibilità nell’area. Nelle due delibere viene infatti sottolineato come servizi del genere siano completamente assenti nelle zone circostanti, comportando quindi opere fondamentali.

Notizie che seguono l’approvazione del documento unico di programmazione e del bilancio previsionale triennale 2023-2025, firmato negli scorsi giorni dal prefetto D’Acunto e che hanno affermato uno storica di relativa quiete economica dell’ente. Il documento economico, a firma della responsabile di settore Anna Farro, ha dichiarato infatti come il bilancio sia coerente con gli obiettivi annuali e con il più importante obiettivo di pareggio di bilancio per il rispetto del Piano di Riequilibrio Pluriennale. Buone notizie quindi per il prossimo governo della città, che erediterà un comune con tante difficoltà dettate dalla mancanza di personale ma al passo con gli aggiornamenti cruciali.

Storia

Sport