Scafati. Rapina con pistola in centro, commessa sventa il colpo.

È successo un paio di giorni fa, presso una gioielleria sul corso Nazionale di Scafati. Ad ora di pranzo, proprio mentre una dipendente dell’attività stava chiudendo la saracinesca, un uomo col volto coperto si è avvicinato, impugnando una pistola e minacciando la donna. L’intento era quello di mettere a segno una rapina.

La commessa ha provato a reagire, ma l’uomo l’ha bloccata, costringendola a riaprire la saracinesca, ma non la vetrina, che ha tentato di scassinare. Proprio tale circostanza ha dato la possibilità alla donna di liberarsi ed iniziare una colluttazione con il malvivente. Nel frattempo è scattato anche l’allarme di sicurezza. A quel punto l’uomo, dopo aver colpito un paio di volte la dipendente, è scappato via.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale Tenenza, guidati dal comandante Gennaro Vitolo, che hanno ascoltato la donna, ed incominciato le indagini per svelare l’identità del ladro. Un atto di coraggio, quello della commessa, che ha sventato la rapina, ma che poteva culminare in una tragedia.