“Scafati sicura”, in arrivo nuove telecamere: ok dalla Prefettura.

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha accolto favorevolmente l’istanza di finanziamento presentata dall’Amministrazione comunale per un nuovo progetto di sicurezza urbana, nell’ambito delle iniziative per la prevenzione ed il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Scafati (Sa) –

La Prefettura di Salerno ha comunicato che il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Francesco Russo, ha di recente esaminato e valutato favorevolmente l’istanza di ammissione al finanziamento presentato dall’Amministrazione comunale per l’attuazione di un nuovo progetto per la sicurezza urbana predisposto dal responsabile del Settore IX “Polizia Municipale”, Salvatore Dionisio, nell’ambito delle iniziative per la prevenzione ed il contrasto della vendita e dello spaccio di sostanze stupefacenti, per il triennio 2020/2022. Tale progetto prevede l’installazione di ulteriori telecamere in punti strategici del territorio comunale, sia nell’area del centro cittadino sia nelle periferie.

“L’istanza – ha spiegato il Sindaco Cristoforo Salvati – di ammissione al finanziamento, corredata del progetto che abbiamo presentato, è stata già trasmessa alla Prefettura Capoluogo di Regione per l’inoltro successivo ai competenti uffici del Ministero dell’Interno, che dovranno effettuare i dovuti riscontri in ordine alla compatibilità finanziaria delle azioni proposte con le risorse disponibili, per l’accoglimento definitivo della domanda. Siamo ovviamente fiduciosi sul buon esito della procedura. Il progetto che abbiamo presentato ci consentirà di installare altre telecamere sul territorio, assicurando un maggiore controllo e monitoraggio in quelle aree che oggi risultano meno protette, al centro come in periferia. Abbiamo individuato dei punti strategici della città, come la zona della Biblioteca comunale, puntando ad incrementare anche i livelli di controllo nei parchi pubblici per prevenire e contrastare allo stesso tempo i fenomeni di degrado e di vandalismo che si sono registrati negli ultimi anni. Il nostro obiettivo è duplice: prevenire e contrastare i fenomeni di criminalità diffusa, lo spaccio di stupefacenti ed i reati predatori e continuare a promuovere il rispetto della legalità”.