Scafati. Controlli anti-Covid: chiusi due bar e multate 10 persone.

Nella giornata di ieri la polizia locale ha disposto la chiusura di altri due bar per inosservanza delle norme anti-contagio. Il giorno prima era scattato lo stesso provvedimento  per altri due esercizi commerciali.

Nell’ambito delle attività di controllo disposte nel fine settimana dal comandante Salvatore Dionisio per assicurare il rispetto delle norme anti-contagio, la polizia locale ha eseguito due provvedimenti di chiusura nei confronti di altrettanti bar, uno nella zona del centro cittadino, l’altro nell’area di confine tra i comuni di Scafati ed Angri, all’interno dei quali gli agenti hanno accertato la presenza di avventori che consumavano bevande, alcuni dei quali privi di mascherine. A seconda della gravità delle infrazioni contestate, gli esercizi commerciali in questione hanno avuto un provvedimento di chiusura per un numero differente di giorni: un giorno per il primo bar, tre per il secondo. Gestori e clienti sono stati, inoltre, sanzionati con una multa di 400 euro. Per le stesse motivazioni, il giorno precedente, gli agenti della polizia locale avevano eseguito altri due provvedimenti di chiusura a carico di altrettanti bar.

“Continueremo – dichiara il Sindaco Cristoforo Salvati – ad essere inflessibili verso chi non rispetterà le norme anti-contagio. I dati relativi ai nuovi casi di positività a Scafati sono preoccupanti. Al comandante Dionisio ho, pertanto, ribadito che tale attività di controllo ha priorità assoluta, soprattutto in questa fase, a tutela di chi si attiene alla regole, di chi dimostra senso di responsabilità. Faccio nuovamente appello ai commercianti, ai gestori dei bar affinché collaborino, rispettando e facendo rispettare le norme all’interno dei loro locali. La ripresa dei contagi ci dimostra che il Covid 19 è ancora tra noi e continua a rappresentare una minaccia. Non attenersi alle norme vuol dire favorire l’ulteriore diffusione del virus nella nostra città”.

Nel corso delle attività gli agenti del comandante Salvatore Dionisio hanno sanzionato una decina di persone per assembramenti, nei pressi del centro Plaza e in altre zone del territorio.

“Dobbiamo essere tutti più responsabili – commenta l’Assessore alla Polizia locale, Alfonso Di Massa – altrimenti sarà difficile contrastare la diffusione del virus. Puntiamo alla prevenzione e, per questo, chiediamo collaborazione anche agli esercenti. Bisogna capire che ognuno deve fare la sua parte, dimostrando senso civico e di appartenenza a questa collettività. Noi abbiamo una responsabilità nei confronti degli scafatesi, tutelare la loro sicurezza e la loro salute. Per questo proseguiremo con i controlli, mantenendo il pugno duro nei confronti di chi non rispetta le regole”.