Scafati. Bomba esplosa fuori all’entrata di un bar, paura tra i residenti.

È accaduto intorno alle 22.30 di oggi, mercoledì 28 ottobre 2020.
Centinaia di scafatesi sono sobbalzati dal divano, a causa di un fortissimo boato proveniente da via Poggiomarino.
Si tratterebbe di un ordigno fatto esplodere davanti all’entrata di un noto bar.

Il locale si trova al confine tra la città di Scafati e Poggiomarino, nei pressi di un distributore di carburante. Al momento dell’esplosione il bar, fortunatamente, era chiuso. Ancora non è chiara la dinamica dell’esplosione, e se, quindi, si tratti di un atto intimidatorio da parte della criminalità organizzata. Ciò che è certo è che non è la prima volta che a Scafati si verificano episodi del genere. Era da tempo, però, che ordigni del genere venissero esplisi fuori ad attività commerciali.

Sull’accaduto è intervenuto il Sindaco di Scafati Cristoforo Salvati:
“Da poco un’attività commerciale della nostra città ha subito un attentato in cui sono convinto che le forze dell’ordine faranno chiarezza al più presto. Oltre a manifestare la mia personale solidarietà ai titolari, domani avevo già programmato nella mia stanza un incontro con il Comandante provinciale dei Carabinieri colonnello G. Trombetti e con il Tenente G. Vitolo comandante della stazione di Scafati, per fare il punto sulla questione sicurezza e sui controlli anticovid. Servono più uomini per controllare il nostro territorio e per il rispetto della legalità”.

Lascia un commento