Scafati. Jhonny Cirillo è volato in cielo: ci piange il cuore.

La notizia è di pochi minuti fa. Ci piange il cuore dovervi comunicare che il giovane Giovanni Cirillo da tutti conosciuto come Jhonny è volato in cielo. Si trovava nel carcere di Fuorni.

Aveva avuto problemi, ma non era un delinquente. Negli ultimi anni stava cercando di uscirne grazie alla musica, al rap. Era un ragazzo solare. Riposa in pace.

Le parole di Don Peppino De Luca.

“Ed ora silenzio! Giovanni Cirillo non è più!
È il tempo del silenzio sui social e sui giornali!
Come è morto? lo abbiamo ucciso noi. Ogni volta che lo abbiamo giudicato per il colore della sua pelle; ogni volta che lo abbiamo giudicato per le sue azioni dimenticando la sua malattia; ogni volta che è stato indicato sui giornali come il “rapper della rapina” dimenticando il dolore della famiglia. Ad Angela ed Antonello la nostra stima e il nostro abbraccio: avete fatto di tutto! Lo avete partorito decine di volte. Ora è nelle mani di Dio. Giovanni Cirillo. Figlio nostro”.