Scafati. Shoah: posa di una mattonella per bambino napoletano deportato.

Oggi, 27 gennaio 2020, alle ore 12:00 in occasione della “Giornata della memoria” in ricordo delle vittime della Shoah, scopertura di una “mattonella d’inciampo” nel IV Circolo Didattico “C. Senatore” di Scafati(SA), plesso T. Iorio, alla presenza dei bambini, della Dirigente prof.ssa Del Gaudio Maria, dei nonni, dei docenti, presenti pure i genitori, una rappresentanza dell’amministrazione comunale, membri dell’associazionismo e autorità religiose.

L’iniziativa nasce sulla scia di quella partita a Colonia nel 1992, dell’artista tedesco Gunter Demnig, per depositare, nel tessuto urbanistico e sociale delle città europee, una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti, una “pietra d’inciampo” (in tedesco Stolpersteine). L’iniziativa in oggetto ha invece previsto la posa di una mattonella dedicata ad un bambino napoletano deportato e morto ad Auschwitz nel 1944: Sergio De Simone.

La Dirigente scolastica ha detto – “ci fa piacere in primis avere qui tanti nonni, perché da sempre insostituibili custodi della memoria e risorsa attiva per la sua trasmissione” -aggiungendo pure- “riteniamo la memoria, quale ‘luogo privilegiato’ in cui si forma il futuro, fondamentale affinché non accada mai più, anche quando ‘nuovi’ totalitarismi e persecuzioni si presentano sotto altre forme”. Forte il monito del parroco don Peppino De Luca: “mai abbassare la guardia contro le nuove forme di razzismo e di esclusione” – e sopratutto ha esortato tutti a bandire la parola “indifferenza dal proprio lessico di vita”. Il dott. Emanuele Izzo figlio della compianta Carolina Senatore a cui è intitolata la scuola ha detto: “questa è una scuola inclusiva, Sergio De Simone è stato vittima della follia persecutoria nei confronti delle diversità e anche se antropologicamente le razze non esistono, noi oggi abbiamo incluso, come dovrebbe essere normale, anche lui”. Sono seguiti i saluti dell’Amministrazione Comunale con ben due assessori presenti, dei Lions sez. dell’Agro e dell’associazione Carabinieri a riposo sez. di Scafati nella persona del maresciallo Martone. La commemorazione si è conclusa alle ore 13:00 con la scopertura della “mattonella” e due targhe.

Speriamo che questa iniziativa possa essere seguita anche da altre scuole.