Santuario Bagni, ritrovate in Calabria le tele rubate nel 1994 risalenti al XVIII secolo.

Le tele risalgono al 1700 e si trovavano nel Santuario della Madonna di Bagni. Nel febbraio1994, però, vennero rubate, provocando molto sconcerto tra i devoti. Durante la notte, infatti, alcuni malviventi entrarono nella Chiesa e portarono via le quattro tele che adornavano il luogo sacro. Successivamente, data l’importanza e l’attaccamento dei devoti, vennero riprodotte in maniera similare (quelle in foto sono le riproduzioni fatte successivamente). Alcuni mesi fa, però, i Carabinieri del nucleo Tutela del Patrimonio Culturale, contattarono il Santuario di Bagni, comunicando che a seguito di una maxi inchiesta effettuata in Calabria, avevano ritrovato parti delle tele rubate nel 1994.

Non sono tutte integre, quindi, ma si tratta comunque di un importante patrimonio che appartiene alla comunità scafatese, ed in particolare a quella bagnese.
È per questo motivo che saranno riconsegnate al Santuario durante la Santa Messa di Domenica 1 Dicembre alle ore 18.30.
La celebrazione sarà presieduta dal Vescovo Mons. Giuseppe Giudice e dalle varie cariche istituzionali.