“Insieme per Giovanni”, gli allievi dello “Sceriffo” di Scafati danno vita al comitato in suo onore.

Si sono dati appuntamento il 12 ottobre scorso nel cortile Don Gaetano, quartiere generale di Trame Africane, magistrati, forze dell’ordine, medici, imprenditori e semplici cittadini scafatesi per far nascere il Comitato “insieme per Giovanni “lo sceriffo”; si sono visti per ricordare una persona straordinaria che ha dato tanto loro in termini umani e professionali.

Insieme al fratello Silvio, alla sorella Rosa Maria ed i nipoti Eugenio e Francesco, il dott. Giuseppe Cacciapuoti, apprezzato magistrato oggi in servizio a Roma, Pasquale Coppola, anima instancabile della Onlus Trame Africane, Domenico Meglio e Salvatore Dionisio, entrambi con un passato politico a Scafati con delega allo Sport, Samuele Langella, Francesco Meglio, Antonio Giordano e il professore universitario Giovanni Savarese hanno costituito un comitato con finalità di solidarietà sociale con lo scopo di raccogliere fondi e promuovere iniziative socio culturali sportive in ricordo di Giovanni Vitiello, soprannominato “o’ sceriffo”, carismatica figura di educatore ed uomo di sport, i cui insegnamenti hanno ispirato intere generazioni di giovani.

Nell’arco di oltre 40 anni di attività, Giovanni Vitiello è stato ideatore ed artefice di molteplici iniziative di indubbio valore sportivo e di eccezionale valore sociale; ha fondato a Scafati una delle prime associazioni sportive dilettantistiche, destinata a diventare punto di riferimento e centro di aggregazione per i giovani scafatesi. Ha promosso la prima esperienza di calcio femminile sul nostro territorio; ha organizzato innumerevoli eventi sportivi e manifestazioni culturali che hanno visto la partecipazione di ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero; ha creato i primi scambi culturali con altre realtà sportive in Europa e in altri continenti, portando l’immagine positiva del nostro Paese all’estero. Per l’indubbio valore sociale della sua opera, per il contributo offerto alla crescita socio culturale della nostra comunità, attraverso il patrimonio ideale e di valori trasmesso ai giovani, i partecipanti al Comitato intendono coltivare la memoria ed il ricordo di Giovanni Vitiello.

Presidente del Comitato è stato designato il dott. Giuseppe Cacciapuoti, Vice Presidente Vitiello Rosa Maria (sorella di Giovanni), Segretario Dionisio Salvatore. Presidente onorario del Comitato è stato designato Silvio Vitiello, medico anestesista (fratello di Giovanni). il 31 ottobre scorso il Comitato ha ufficialmente consegnato, dopo aver protocollato la nota, la richiesta al Sindaco del Comune di Scafati Cristoforo Salvati di intitolare lo Stadio Comunale alla memoria di Giovanni Vitiello “o’ sceriffo”, intitolazione richiesta nel corso di una cerimonia pubblica alla presenza delle Autorità locali e provinciali e con la partecipazione di tutte le associazioni sportive del territorio e della popolazione tutta. Nel contempo è stata avviata una raccolta firme(presso la sede del LING e Trame del Bio) a sostegno dell’iniziativa che ha visto come primo sottoscrittore Don Peppino De Luca.