Scafati. Arriveranno le guardie ambientali per rifiuti e fiume Sarno.

La giunta comunale, su proposta dell’assessore Alessandro Arpaia, ha deliberato l’atto di indirizzo col quale si istituirà un bando per l’individuazione di un un’associazione di guardie ambientali che siano di supporto alla Polizia municipale nella tutela dell’ambiente. “Abbiamo intenzione di tenere alta l’attenzione sull’intera tutela dell’ambiente, sia per quanto riguarda i rifiuti, sia per il fiume Sarno e per tutti gli altri reati in materia ambientale” spiega l’assessore Alessandro Arpaia. “Rientra nel programma dell’Amministrazione comunale il ripristino della legalità sulle corrette procedure di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, considerate le criticità causate da comportamenti illeciti che incidono negativamente, con rilevanti ripercussioni sulla qualità della vita”. La manifestazione di interesse è quindi all’individuazione di un’associazione disponibile alla stipula di una convenzione con il comune di Scafati, e che metta a disposizione volontari che operino in qualità di pubblici ufficiali con funzioni di Polizia amministrativa o Polizia giudiziaria,con il compito di vigilare sul rispetto delle leggi e dei regolamenti a tutela dell’ambiente. All’associazione che verrà scelta sarà garantito un rimborso spese. Per il momento il budget che si è riuscito a recuperare per tale attività è pari circa a 20mila euro annui. “È una cifra di partenza importante – spiega Arpaia – ma non è detto che rimanga tale. Speriamo di riuscirla ad incrementare proprio grazie all’attività di controllo e alle contravvenzioni che si eleveranno ai danni di questi incivili che stanno rovinando la nostra città”.